Domenica 6 Settembre il gruppo di Protezione Civile dell’Associazione Subacquea SestoContinente RE organizzerà un’esercitazione presso i laghetti Curiel (Campogalliano MO).

L’esercitazione avrà lo scopo di approfondire e trasmettere a tutti i componenti del gruppo le tecniche di ricerca subacquea di persone/cose disperse in ambiti lacustri, fluviali o marini.

Di seguito vengono riportate le principali attività che verranno svolte nell’ambito della giornata:

Verrà allestito in fregio al lago ovvero davanti al campo di ricerca un  gazebo di 2,50 x 2,50 m. con un tavolino e tre panche, utilizzato come riferimento logistico per attrezzature.

La superficie di terra, un’area di 4 x 10 m., verrà delimitata con il posizionamento di coni ad alta visibilità e circoscritto con nastro bianco a delimitazione del perimetro interessato ; il campo di ricerca in acqua un’area di circa 40 x 40 m, verrà invece delimitato con 8 boe segna sub, collocate ai vertici e lungo il perimetro.  Sott’acqua verrà posizionata per pari lunghezza del perimetro  una cima di delimitazione.

Gli esercizi per la ricerca e recupero verranno svolti da una squadra composta da 2/3 subacquei a seconda  del tipo di esercizio con il supporto continuo del gommone di superficie  con  2 subacquei ; il subacqueo in immersione sarà sempre “sagolato” ovvero assicurato con una cima all’operatore a terra e con un proprio pallone di segnalazione sub.

I vari  tipi di esercizi o metodi  che verranno svolti sono denominati  :  a pendolo  , a chiocciola ,  a trapezio , con l’uso della bussola , il salvamento di un subacqueo  incidentato  (recupero dalla superficie del lago e trasporto con il gommone a terra), esercitazione di voga e di pagaia.

Verrà utilizzato solo un unico mezzo natante di superficie rappresentato da un gommone della lunghezza di ca. 4,30 m con ausilio di solo due pagaie .  Infatti pur disponendo di un propulsore a benzina, per il rispetto del parco e per evitare qualsiasi tipo di inquinamento oltre che  per il tipo di esercitazione  da svolgere nonché  per la sicurezza degli Operatori, il propulsore NON verrà utilizzato né portato al seguito.

Questo gommone viene utilizzato per la sicurezza e assistenza di superficie .

Infine grazie alla presenza  nel  nostro gruppo di 2 subacquei qualificati anche come Operatori della Croce Rossa  verrà simulata  la procedura  di rianimazione cardio/polmonare  o massaggio cardiaco SENZA l’utilizzo di alcun strumento meccanico o altro  (i.e. NO  defibrillatore, od altro).

Attualmente il gruppo di volontari della Protezione Civile della SestoContinente si compone di 25 unità; dispone di un gommone, una piccola imbarcazione in alluminio, palloni di sollevamento, ed altre attrezzature minori. Sono altresì previsti corsi di Soccorso Alluvionale/Fluviale, corsi di specializzazione per Operatori di Protezione Civile Subacquei ed altro ancora.

L’iniziativa prenderà avvio alle ore 9:00; chiunque potrà assistere all’addestramento dei volontari, rimanendo a una distanza di rispetto.

Il gruppo di Protezione Civile invita tutti i Soci e non all’evento per conoscere questa realtà, assistendo a questa esercitazione aperta.