Nella suggestiva cornice dell’Idroscalo di Milano si è svolta, dal 3 al 5 Ottobre scorsi, l’esercitazione Interregionale per Operatori Subacquei F.I.P.S.A.S di Protezione Civile.
L’evento ha visto protagonisti oltre 150 volontari appartenenti a differenti gruppi provenienti da diverse regioni d’Italia (Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Basilicata, Sardegna)

Oltre ad alcune sessioni teoriche i volontari sono stati impegnati soprattutto in attività pratiche, a partire dal semplice allestimento del campo, con il montaggio delle tende, della cucina mobile, della segreteria e servizio radio avvenuto nella giornata di venerdì, e lo smontaggio del campo con chiusura lavori domenica pomeriggio.

Sono tanti gli scenari che i 150 volontari della Protezione Civile hanno simulato in occasione dell’esercitazione: Ricerca di una persona scomparsa utilizzando differenti tecniche, recupero in acqua con l'aiuto dei sommozzatori, orientamento in acque contaminate in assenza di visibilità, fuoriuscita di una sostanza pericolosa da un barile affondato nel lago con contenimento di sostanza nocive, recupero fluviale di oggetti in corrente, assistenza fluviale sugli argini, ed altro ancora.

Tra le simulazioni più elaborate hanno attirato l’attenzione di molti curiosi e dei volontari stessi, il recupero di un’imbarcazione affondata e la ricerca e recupero di una persona in acqua con l’ausilio di un elicottero dell’Aereonautica Militare.

Sembrava realtà, sono state invece soltanto simulazioni di emergenze per le quali i sommozzatori della Protezione Civile, coordinati dai Vigili del Fuoco, potrebbero essere chiamati ad intervenire in caso di incidenti o calamità naturali.

E’ stato decisamente interessante prendere visione e toccare con mano tutte le dotazioni tecnologiche utilizzate dal reparto Operativo del Nucleo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco: imbarcazioni dotate di sistemi di ricerca in acqua con telecamere robotizzate, sonar di ultima generazione, ecoscandaglio tecnologicamente avanzati.

Hanno offerto il proprio contributo alla realizzazione all'iniziativa, inoltre, il Gruppo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Milano, Aeronautica Militare, Regione Lombardia, Comune di Milano, Croce Arancione di Milano.

A fine lavori hanno portato il proprio saluto e ringraziamento ai volontari l'assessore alla Sicurezza e Protezione Civile della Provincia di Milano, il vice Prefetto di Milano, l’assessore al turismo di Milano ed eventi Idroscalo, il Capo del dipartimento Vigili del Fuoco, il Dott. Mario Narcisi componente Comitato Settore Didattica Subacquea F.I.P.S.A.S. e responsabile nazionale per la Protezione Civile F.I.P.S.A.S.

Anche da questa esperienza il gruppo di volontari di Protezione Civile della SestoContinente ne è uscito arricchito.

Un ringraziamento particolare va al Gruppo Sommozzatori di Cremona che con la loro costante presenza ci hanno fatto sentire come a casa nostra.