Domenica 23 Ottobre 2016

ore 04.30
I partecipanti si radunano di fronte alla sede della Sesto per la conta finale.

C'è chi ritrova vecchi compagni di avventura e chi per la prima volta, forse un po' spaesato, si trova immerso in una atmosfera atipica ma
ricca di fascino, dove tentare di carpire dai dialoghi chi si ha di fronte, chi sono i personaggi che vede per la prima volta, che storia hanno alle loro spalle
ti fa immediatamente sentire parte di "quel" gruppo di appassionati che ogni anno si ritrova per dar vita ad una manifestazione sportiva unica nel suo genere.

ore 05.00
Inizia la gara, le squadre si ricompongono e partono ognuna per la propria meta.
Chi con gommone al seguito, chi il gommone ce l'ha già al mare, chi con un furgone carico di biciclette (che notoriamente non galleggiano.....)
Strategie diverse per lo stesso obiettivo: prendere pesce e vincere.

Purtroppo il meteo non ha aiutato la competizione mantenendo nuvole e pioggia finissima per tutta la giornata accompagnata a tratti da un vento fresco.
Fortunatemente il mare è rimasto sostanzialmente calmo e non ha impedito alle squadre sprovviste di un natante, per scelta strategica o per rotture
dell'ultimo minuto, di pescare in un mare ricco di acqua e povero di pesce.

ore 21.00
Fine della gara e ritrovo in sede a Reggio Emilia per la pesatura del pescato.
Il pesce "bello" lo hanno portato le due squadre che hanno pescato nella zona di Spezia e la squadra che temerariaemente si è tuffata tra i marosi dell'Adriatico.
Chi ha invece puntato nella zona che da Levanto si spinge fino a Moneglia ha fatto i conti con il nulla totale: nessun pesce degno di nota è stato individuato
in questo tratto di mare.

Vince la squadra degli "attempati" formata appositamente per questa edizione del 50°, un po' in deroga con la regola che sta alla base della 16ORE
(chi l'ha avallata forse ha pensato che fossero troppo avanti con l'età e non più in grado di far risultato).

Come vuole la tradizione il tutto si è concluso con la cena di gruppo preparata da Vittoria a base di lasagne, affettato e torte.

Questa la classifica finale
1° sq. Paolo Ferrari, Carlo Torreggiani, Massimiliano Curti
2° sq. Amos Caprari, Nicola Rossi, Claudio Catellani
3° sq. P.Luigi Messori, Walter Nicoliello, Mauro Esposito
4° sq. Rino Soragni, Franco D'Amato, Alessandro Tinozzi
5° sq. Simone Cappelletti, Amedeo Fantini, Antonio Massara
6° sq. Amedeo e Silver Ferrari, Giovanni Trotta, Alessandro Nosari
7° sq. Damiano Macchioni, Marco Paglia, Claudio Prampolini