In merito alla brutta avventura del subacqueo disperso sabato notte nelle acque del mar Ligure l’Associazione Subacquea SESTO CONTINENTE si dissocia totalmente dal comportamento tenuto dai due subacquei reggiani e afferma la fondamentale necessità di adeguarsi alle disposizioni che disciplinano la pesca in apnea e l’immersione sportiva nel nostro paese.

Tutto questo è quello che la SESTO CONTINENTE, affiliata alla Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee (F.I.P.S.A.S.) e al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (C.O.N.I.), dal 1966 tramite il proprio staff istruttori, trasmette ai propri associati, mantenendo sempre al centro della formazione, la gestione in completa sicurezza dell’attività subacquea sia agonistica che ricreativa.